È necessario compilare tutti i campi.

Chiudere il modulo appuntamento

Aberrometria

esame_aberrometriaL’aberrometria è un esame diagnostico che consente di verificare eventuali alterazioni delle strutture oculari: cornea, cristallino, umor acqueo e corpo vitreo. L’aberrometria fornisce una mappa che permette di individuare eventuali alterazioni delle strutture dell’occhio che determinano deviazioni e distorsioni dei raggi luminosi. Le aberrazioni ottiche vengono studiate con l’utilizzo di un dispositivo denominato “aberrometro”. Molto spesso un aberrometro consiste semplicemente in un topografo corneale collegato ad un computer con un software dedicato. In alternativa possono essere utilizzati aberrometri progettati in modo di valutare le aberrazioni oculari totali e non semplicemente quelle corneali. Questi ultimi strumenti sono decisamente più complessi e costosi ma in grado di fornire al medico ulteriori ed utili informazioni. Si possono distinguere in:

  • Aberrometri tipo “Tscherning”: utilizzano una griglia di spot laser che vengono inviati verso l’occhio e riflessi dalla retina.
  • Aberrometri tipo “Tracey”: utilizzano diversi spot laser proiettati sulla retina con differenti angoli di incidenza.
  • Aberrometri tipo “Hartmann–Shack”: basati sull’impiego di un’unica sorgente laser estremamente sottile.